Articoli

Piano di Sicurezza Polvere&Gloria 2020

Quella di integrare la sicurezza con il divertimento è sempre stata la nostra principale priorità; fino a questo “pazzo” 2020 si riferiva principalmente alle cautele on the road, ora se ne sono aggiunte altre altrettanto cruciali quando scendiamo dalla sella.

Sin dalle settimane del lock-down, abbiamo lavorato di concerto con le competenti Autorità per individuare come svolgere la nostra adorata festa annuale “sulle strade dell’Eroica in Moto” nella più piena possibile tutela per tutti, partecipanti e ospiti Gaiolesi; le autorizzazioni ci sono infine state concesse, nonostante il perdurare dell’allarme sanitario, in considerazione del credito di fiducia e stima accumulato in questi anni – confidiamo nella totale collaborazione di tutti gli Eroici per rinforzare ulteriormente questi legami di profonda amicizia!

Di seguito in dettaglio tutte le regole e gli accorgimenti cui attenersi scrupolosamente.

AZIONI PRE-EVENTO

nei giorni immediatamente precedenti l’inizio dell’incontro:

  • a tutti i partecipanti, tramite i recapiti email registrati, saranno inviati:1) copia del programma di dettaglio dell’evento con descrizione dettagliata delle procedure generali e dei comportamenti individuali previsti specificatamente a tutela della salute;2) copia di autocertificazione “Covid” secondo il modello predisposto dall’ENDAS da consegnare compilata e controfirmata al “varco di accesso all’area Triage”;
  • tutti i partecipanti saranno invitati a prendere parte -con possibilità di intervenire- a un meeting online in cui tutte le misure di cui sopra saranno descritte nel dettaglio a voce a cura della Organizzazione.

ACCOGLIENZA

(venerdì 4 settembre dalle ore 15,00 alle ore 20,00)

Alla fase di “accoglienza”, prevista nel giorno di venerdì 4 settembre dalle ore 15,00 alle ore 20,00, sarà dedicata l’area “parcheggio pubblico” di via Buonarroti;

in tutta l’area sarà obbligatorio l’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale;

agli accessi all’area, distinti per veicoli e pedoni, sarà affissa specifica segnaletica in italiano e inglese a comunicare l’obbligo dell’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale, nonché un apposito “QR Code” collegato alla descrizione dettagliata delle procedure generali e dei comportamenti individuali previsti specificatamente a tutela della salute;

operatori della Organizzazione presidieranno gli ingressi e monitoreranno il rispetto delle misure di cui sopra;

l’area complessiva sarà divisa in due macro-spazi funzionali, uno dedicato al parcheggio dei veicoli, e l’altro dedicato alle attività di accoglienza vera e propria dei partecipanti;

questo secondo spazio sarà diviso in due compartimenti:

  • il primo spazio dedicato al “Triage”, con accesso gestito da operatori della Organizzazione previo ritiro della autocertificazione “Covid” debitamente compilata e misurazione della temperatura corporea,
  • un secondo spazio, con accesso gestito da operatori della Organizzazione previa sanificazione della mani, dedicato alla registrazione finale dei partecipanti e alla consegna con modalità semplificate/velocizzate della busta con i materiali dell’evento.

Tutti i flussi di ingresso/uscita, sia dei veicoli che dei pedoni, sono distinti.

 

CENE

(venerdì 4 e sabato 5 settembre dalle ore 20,30)

In caso di meteo favorevole, sarà allestito un unico spazio cena all’aperto dentro il campo sportivo, con due punti di ingresso (I_1, pettorali da 1 a 100, e I_2, pettorali da 2000 a 2200) con relativo check-point (misurazione temperatura e sanificazione della mani) e un punto di uscita (U_1); la tratteggiatura in verde definisce lo spazio in cui saranno allestiti i tavoli.

All’interno dell’area oltre all’obbligo di indossare la mascherina e di rispettare il distanziamento, i presenti dovranno indossare il pettorale con relativo numero di partecipazione per un immediato riconoscimento.

Saranno allestiti tavoli per piccoli gruppi (6/8 coperti ogni tavolo), e i commensali saranno tenuti a mantenere lo stesso posto per entrambe le sere.

In caso di meteo sfavorevole, saranno allestiti due spazi cene, rispettivamente negli ambienti di servizio del campo sportivo (calcolata capienza massima con distanziamento persone 120) e nelle sale della “Filarmonica” (calcolata capienza massima con distanziamento persone 180), sempre con gli stessi flussi distinti in entrata e in uscita, i check-point (con misurazione temperatura e sanificazione della mani) all’entrata, gli obblighi di mascherina, distanziamento e riconoscimento, i tavoli per piccoli gruppi con obbligo di posto fisso.

PARTENZA

(sabato 5 settembre dalle ore 08,00 alle ore 10,30)

La partenza del motogiro si effettuerà la mattina di sabato 5 settembre dalle ore 08,00 alle ore 10,30 su un tratto della Strada Provinciale “408 di Montevarchi” che verrà a tal fine chiusa al traffico dall’incrocio con Via Spaltenna a Nord all’incrocio con Via Galileo Galilei a Sud, ed in particolare il primo tratto dall’incrocio con Via Spaltenna fino alla piazzetta del “Gallo Nero” sarà consentito alla circolazione dei frontisti, mentre il secondo tratto sarà riservato alla sosta dei partecipanti in motocicletta in attesa del proprio turno di partenza, che avverrà comunque con modalità velocizzate atte a non creare alcun affollamento; e comunque sia i punti di accesso e di uscita che gli spazi intermedi saranno gestiti dagli operatori della Organizzazione.

 

ARRIVO

(sabato 5 settembre dalle ore 17,00 alle ore 20,00)

Lo spazio utilizzato per l’arrivo del motogiro sarà lo stesso dedicato alla partenza; l’area in blu sarà disponibile come parco chiuso per il parcheggio delle moto fino alle 24,00 del giorno stesso, e qui si svolgeranno le premiazioni dei partecipanti.

INFO LINE SEMPRE ATTIVA: +39 393.46.90.651

 

Pronti a (RI)partire?!

“In tempi duri dobbiamo avere sogni duri, sogni reali,
quelli che, se ci daremo da fare, si avvereranno”

Car* Eroici in Moto,

chi avrebbe mai potuto immaginare che questa”Polvere&Gloria” 2020 fosse destinata a diventare una edizione stra-ordinaria, da veri #SUPERHEROES?!

E invece eccoci qua, ad attraversare la tempesta più terribile della nostra epoca; e proprio nel cuore più furioso dell’uragano sono finiti non solo i valori fondamentali dell’esistenza, la salute e il lavoro, ma anche le dimensioni del viaggio e della convivialità -quelle in cui noi viviamo le ore più liete del nostro tempo libero.

Fermi, soli, per settimane, abbiamo avuto modo di definire con ancora maggiore chiarezza ciò che per noi è importante. Noi non facciamo “giri in moto“; siamo una grande tribù nomade che si dà appuntamento nei luoghi più piacevoli del mondo, per celebrare rispettosamente i piaceri della vita, dalle meraviglie della Natura al fascino della contemplazione solitaria alla gioia della condivisione con splendidi amici vecchi e nuovi; alla faccia dei network virtuali, costituiamo una trama itinerante di sentimenti che abbraccia tutti i protagonisti, dalle comunità che ci ospitano e con cui finiamo per stringere preziosi gemellaggi a tutti i partner e i fornitori che contribuiscono a rendere ancora più ricchi i nostri incontri.

Questa rete affettuosa non si è certo allentata con il “lockdown”, e anzi è stata preziosa nell’attraversare insieme la tempesta, ed è già al lavoro per ricostruire il bel tempo: fra l’altro noi motociclisti partiamo avvantaggiati, perchè il “distanziamento sociale” è nel nostro DNA -salvo quando c’è da stringersi attorno a un tavolo sontuosamente imbandito-, e perchè non avevamo certo bisogno di un virus per scoprire quanto sia vulnerabile la vita, e quanto importante goderla danzando sempre in equilibrio fra la sicurezza e il divertimento!

Naturalmente abbiamo dovuto cancellare -pur con le lacrime agli occhi- alcuni incontri in programma, rinviandoli direttamente al 2021: a cominciare da “il Buono, il Brutto, il Biker“, e a breve dovremo rassegnarci a prendere la stessa decisione per tutti i viaggi all’estero, dai Balcani alla Mongolia.

Ma allo stesso tempo abbiamo fissato la nostra “linea del Piave” fra due eventi:
– il “Romagna Trophy“, rinviata incrociando le dita al 19/21 giugno; volevamo festeggiare il solstizio di primavera, celebreremo quello d’estate!
– e naturalmente il più classico dei nostri appuntamenti, “Polvere&Gloria“, rinviata in settembre dal 4 al 6.

Polvere&Gloria” 2020 sarà un atto di coraggio e di speranza, un po’ come il Giro d’Italia del ’46, partito alla ventura attraverso le macerie di un Paese uscito a pezzi da una tremenda guerra: al momento nessuno può neanche lontanamente immaginare quali saranno le regole e le condizioni vigenti in settembre per gli eventi, e di conseguenza i contenuti e le modalità operative della nostra manifestazione: chi decide comunque di “non mollare” dovrà farlo animato da uno spirito indomito, con flessibilità rispetto ad alcune inevitabili rinunce e grande disponibilità a dare il proprio contributo al miglior funzionamento di tutto l’apparato organizzativo.
Insomma una “Polvere&Gloria” non da eroi, bensì da veri #SUPERHEROES!!

Come organizzazione, possiamo garantirvi che non stiamo certo lì a “pettinare le moto”: in attesa di rivederci di persona, ci siamo inventati la “Eroica on Life“, a cui torno ad invitare tutti quanti, e non smettiamo per un solo istante di immaginare scenari in cui realizzare il nostro amato appuntamento conciliando al massimo la voglia di stare assieme con le necessarie misure di tutela sanitaria.

A chi, per le più svariate ragioni, non sarà in grado di partecipare nelle nuove date, abbiamo messo a disposizione la più ampia scelta di opzioni, illustrate qui; spero ne siano ragionevolmente soddisfatti, e che si presenti presto un’altra bella occasione di incontrarci on (e OFF!) the road!

A tutti un caloroso LAMPeggio di saluto, Andrea