Eroici in Moto all’EICMA!

Carissime, carissimi Eroici in Moto,

dopo un anno davvero assai ricco, che ci ha donato mille occasioni di incontrarci sulle strade bianche più belle d’Italia e del Mondo, torna il nostro consueto appuntamento di inizio inverno alla Fiera di Milano, per preparare insieme i più bei giri del 2017, da “Polvere&Gloria” al “BalkansTT” al “Mongolia Motorbike Marathon” solo per citare i più ghiotti!

Sarò ad aspettarvi per tutta la durata del Salone, quindi dall’apertura di martedì 8 alla chiusura di domenica 13 novembre, presso lo spazio del nostro Media-Partner “Mototurismo“, Padiglione 10 Stand I72.

Se non mi vedete subito -caspita!- sarò andato a fare pipì, o a godermi anche io un po’ delle infinite leccornie motociclistiche in cui saremo immersi! Fatevi un giretto e poi tornate (mi raccomando!) oppure datemi uno squillo al solito numero (393.46.90.651) che ci facciamo una passeggiate insieme fra gli stand!

Tenetevi aggiornati anche tramite l’evento su Facebook, non mancheranno succulenti sorprese – a presto! Andrea

eicma-12

 

 

Polvere & Gloria sostiene la Fondazione Meoni

Sono stati numerosi gli eventi a ricordo del centauro castiglionese Fabrizio Meoni, caratterizzati da grande intensità e coinvolgimento, che hanno avuto luogo negli ultimi tempi. E sempre più forte l’attività umanitaria portata avanti lungo la strada da lui tracciata. A Prato, il 13 maggio alla discoteca Naif, Franco Nannucci, in anni trascorsi pilota e amico di Fabrizio, oggi imprenditore, ha promosso un’iniziativa senza precedenti a favore dei progetti umanitari avviati dal campione, coinvolgendo amici e sostenitori da molti paesi del mondo e con l’intento di ripeterla in futuro; una spinta eccezionale, che ha già permesso nuove e importanti azioni progettuali dal Senegal al Sud Sudan, dalla Costa D’Avorio alla Sierra Leone.

Item fulltext

Presenti la moglie Elena e il nipote Pierluigi Fabbri, Presidente della Fondazione, ad esprimere la gratitudine della famiglia e della Fondazione stessa.

Domenica 22 maggio numerosi partecipanti alla oramai celebre “L’Eroica In Moto” sono tornati anche quest’anno a Castiglion Fiorentino per recarsi numerosi al Cippo Meoni in località Partini; calorosa e impeccabile l’accoglienza del Moto Club Castiglion Fiorentino F. Meoni e del Presidente Nino Benci, che, con mezzi propri e con la collaborazione di volontari e mezzi V.A.B., hanno permesso di giungere alla vetta e dar vita ad un commosso e sentito abbraccio ideale al campione. Spazio durante la mattinata anche per la visita dell’Officina Steels, al centro storico della città e infine all’esposizione artistica dello scultore Alberto Bruni. Un sentito ringraziamento di Andrea Leggieri, organizzatore dell’Eroica, al Moto Club Castiglion Fiorentino “Fabrizio Meoni” e ai volontari presenti per l’ottima collaborazione.

La Fondazione Fabrizio Meoni vuole ringraziare L’Eroica In Moto e tutti i suoi partecipanti per il sostegno ad uno dei progetti in corso, la ristrutturazione complessiva della scuola “Fabrizio Meoni & Amici d’Italia”, donata dal campione e da tutti considerata il progetto che più gli era nel cuore. L’intervento, dopo 15 anni di vita del complesso scolastico situato nel quartiere di Guinaw Rails della grande capitale senegalese, si svilupperà in sei stadi di lavoro di cui uno completato e il secondo in corso d’opera. La ristrutturazione è promossa dalla Fondazione e dal pilota norvegese Pal Anders Ullevalseter, insieme ai partner LC8.org, L’Eroica In Moto, 13 Maggio – Africa Projects e alla comunità del sito www.parisdakar.it; i lavori, in orario extra scolastico per non interrompere la didattica, si protrarranno fino al prossimo anno. Finito questo si metterà mano all’altra importante opera  donata dal campione in occasione della prima Parigi Dakar vinta nel 2001, la struttura polivalente  di M’boro, villaggio molto povero nei pressi del Lago Rosa.

La Fondazione Fabrizio Meoni ha recentemente rinnovato le proprie cariche e rappresentanze; Presidente Pierluigi Fabbri, nipote di Fabrizio, in un Consiglio Direttivo composto da tutti i familiari del campione castiglionese, in primis la moglie Elena; Presidente Onorario della Fondazione è il Dott. Antonio Baravalle, torinese, mentre 5 testimonia italiani e stranieri mettono tutta la loro energia per sostenere l’azione umanitaria; Pal Anders Ullevalseter, Pilota (Norvegia); Julia Schrenk, pilota  (Austria); Paolo Ianieri, giornalista sportivo e scrittore; Andrea Leggieri, promotore della Eroica in moto e Franco Nannucci, imprenditore. L’attività di sensibilizzazione sui progetti della Fondazione continua ad essere sostenuta da un rete di collaboratori e volontari presenti in tutte le regioni italiane e in molti paesi esteri, fino al Sud America.